• Home
  • Cronaca
  • Lutto nella sezione AIA di Rossano per la prematura ed improvvisa scomparsa del tesserato Cosimo Bellucci

Lutto nella sezione AIA di Rossano per la prematura ed improvvisa scomparsa del tesserato Cosimo Bellucci

Lutto nella Sezione AIA (Associazione Italiana Arbitri) di Rossano per la prematura ed improvvisa scomparsa del tesserato Cosimo Bellucci (58 anni). Bellucci, nativo di San Demetrio Corone (CS), era arbitro dal 1986. Arbitro emerito dal 2016 (qualifica riconosciuta agli arbitri dopo molti anni di tessera e di successi a livello arbitrale e dirigenziale). 

Bellucci, a livello arbitrale, ha calcato i campi dilettantistici calabresi. In seguito, poi, è diventato Osservatore Arbitrale dove inizia la scalata che lo ha portato, nella stagione 2016/2017 e 2017/2018, tra i professionisti in serie C (primo Osservatore della sezione AIA di Rossano in serie C). “La Calabria arbitrale - ha dichiarato il Presidente dell'AIA di Rossano Francesco Filomia - perde un grande uomo e un grande tecnico, una persona dallo spessore umano unico, sempre prodigo di consigli verso i più giovani e punto di riferimento sia per me che per tutti gli associati della Sezione AIA di Rossano”. Il Presidente Filomia ed i tesserati della Sezione AIA di Rossano, oltre a tutti i direttori di gara che fanno parte delle diverse Sezioni AIA dell'intera Calabria e non solo, si uniscono al dolore della famiglia Bellucci per la scomparsa del tesserato Cosimo. Tutti i colleghi arbitri lo ricordano, con grande affetto, per la sua grande disponibilità e, soprattutto, per la sua straordinaria generosità umana.

ANTONIO LE FOSSE