La storia del casinò online: quasi 40 anni di ricerca

Ormai ci giochiamo senza nemmeno darci fin troppo peso, tuttavia, lo sviluppo e la storia dei casinò online è davvero molto interessante ed intrigante. Il gioco online si è sviluppato dall’inizio del nuovo millennio spopolando veramente dalla prima metà degli anni ‘10 del 2000. Ma le origini di questo sistema di intrattenimento che coinvolge grandi e giovani adulti le possiamo fare risalire a circa 30 anni prima di tutto ciò. Le slot machine, infatti, cominciavano a diventare obsolete, sempre uguali. Serviva rinnovamento e la tecnologia digitale ha fatto proprio al caso di questo passo della storia del betting. I casinò restano ancora attivi anche al giorno d’oggi, tuttavia, sono un posto visto come luogo di ritrovo di nostalgici del vecchio gioco d’azzardo, di appassionati che vogliono staccare dal computer. Qualcosa di strano, quasi alieno.

Un tuffo negli anni ‘70

Se si pensa che la scoperta del digitale la si può far risalire alla seconda metà del XX secolo, è facile rendersi conto di che passi da gigante siano stati fatti dal 1950 ad oggi. Negli anni ‘70 il digitale è conosciuto pressoché da tutti gli appartenenti al primo ed al secondo mondo. L’America ha reso la TV un bene alla portata di tutti, il cinema dilaga e si conquista il colore. Anche le slot machine ed il casinò vengono investiti da questa rivoluzione a spine e cavi. La prima rivoluzione non cambiò sostanzialmente la conduzione del gioco d’azzardo. In pratica le slot machine vennero sostituite da marchingegni collegati ad un computer che muoveva i rulli. In questo modo più slot potevano essere gestite da un solo programmatore che ne facilitava l’esecuzione e l’esito era pressoché lo stesso di una gestione a manovella. Fin qui nulla di strano ma è proprio da questo momento che inizia la digitalizzazione del gioco d’azzardo.

Il gioco online caraibico

E’ il cinema il principale fomentatore del gioco d’azzardo. Le slot machine, i casinò diventano i luoghi principali dove gangster, aguzzini o mercenari passano i propri giorni. Posti nascosti, cupi e sinistri che vengono collegati alla malavita ma, in altri casi - la maggior parte -, suscitano una qualcerta forma di interesse verso questo luogo. Ecco che, quindi, si decide di trovare un modo per permettere a tutti i giocatori di poter godere del casinò anche se di sale da gioco, nel proprio paese o città, non ce ne sono. Basterà dotarsi di un computer, una nuova conquista del secondo millennio. Il gioco online nasce nel piccolo stato di Antigua e Barbuda nei Caraibi. In questo Paese, infatti, il governo rilasciò una licenza che permetteva il gioco online all’interno dei confini della nazione caraibica. Un’avanguardia che verrà applicata a tutto il mondo del betting e del casinò online.

La nascita degli sviluppatori

Da questo momento in poi il gioco d’azzardo online cresce a livelli mostruosi. Le console di Playstation ed Xbox iniziano ad intrattenere l’infanzia dei più piccini. Servono, però, anche delle distrazioni per i più anziani. Ecco che molti sono i programmatori che si mettono al lavoro per sviluppare siti di gioco online che sappiano intrattenere ma anche divertire. Il guadagno di questi sviluppatori è salito alle stelle così come quello dei primi proprietari di gioco d’azzardo. Un altro fattore che ha permesso una rapida ascesa del fattore economico del betting online è dato dalla protezione. Le carte di credito vengono collegate ai conti bancari in maniera pressoché blindata. Il costo di questo sistema, ovviamente, è alle stelle e, si sa, nessun sito o bookmaker può farne a meno.

0 awesome comments!

Il Blog di Rossano