Le elezioni appena concluse si sono concluse senza vincitori assoluti: i cinquestelle nel sud, la lega( più Berlusconi ridimensionato) nel Nord. Al Centro poche aree( veramente pochissime) al PD. Ora questa geografia politica del voto consegna un’Italia divisa dove per ottenere un governo bisogna fare delle scelte a volte non previste nella campagna elettorale: se no si deve ritornare a votare, e francamente rivotare dopo pochissimo sarebbe solo una dimostrazione di incapacità.

 Mi sono permesso di formulare tutte le possibili ipotesi di governo in questo momento possibile, in base ai voti veri degli elettori e proporre un mini sondaggio su facebook. se uno vuole dire la sua VA AL LINKJ https://www.facebook.com/fabio.menin.33 e dice la sua, ci sono 6 diverse possibilità:
1)governo M5S-PD(MENO RENZI) 2) m5s-pd 3)M5S-LEGA 4) m5S-CENTRODESTRA
5)CENTRODESTRA-PD 6)CENTRODESTRA-PD-CINQUESTELLE
Ognuno basta che metta MI PIACE sotto il governo che preferisce. Così vediamo nella nostra zona cosa vorrebbero gli elettori.
Quale programma? Beh qui si potrebbe parlare all’infinito, ognuno nella campagna elettorale ne ha sparate alla grande. Ora in realtà per fare un governo sono necessari alcuni punti fermi condivisi , poi si possono eventualmente aggiungere altri che escono da trattative tra i diversi soggetti politici. Io penso che il programma di un governo che serva veramente all’ Italia, dovrebbe 1) dare lavoro ai giovani/ dare una speranza di lavoro con reddito di cittadinanza( solo a chi si impegna a trovare lavoro, e lavorare gratis per il proprio comune, come si fa in Germania),
MIGLIORARE IL LIVELLO MINIMO DELLE PENSIONI
2) valorizzare il made in Italy, realizzare infrastrutture serie nelle aree del paese dove sono carenti( trasporti al sud, scuole o ospedali fatiscenti etc) comprese le INFRASTRUTTURE DIGITALI( fibra ottica, copertura internet veloce etc in tutto il paese specie nelle aree oggi più scoperte)
3) Valorizzare con il turismo e la cultura il nostro patrimonio ambientale( natura e opere culturali dell’uomo)
4) Porre dei limiti all’immigrazione selvaggia( respingimenti non violenti in casi di gravi violazioni della legge, accordi coi paesi d’origine per limitare i flussi , e favorire il reinserimento di chi scappa nel proprio paese di nascita), realizzare un programma a costo zero di integrazione degli immigrati legali ( integrarli in piccole comunità di paesi in spopolamento, dove possano fare lavori socialmente utili, con la supervisione degli amministratori locali, lo stato dovrebbe dare a tutti una formazione di cittadinanza italiana solo a chi ne ha diritto, con studio obbligatorio di lingua e cultura leggi italiane.( questa formazione deve essere restituita da chi la utilizza sotto forma di lavori socialmente utili gratis, o anche pagamenti sempre provenienti da attività legali). Carcere per chi viola la legge e rimpatrio rapido, con accordi seri coi paesi d’origine. Chiusura dei centri-lager di “accoglienza” che sono delle scuole di inciviltà.
5) Migliorare il livello dei servizi per il cittadini reinvestendo seriamente in CULTURA, SCUOLA,OSPEDALI, TRASPORTI,GIUSTIZIA. Istituire albi nazionali a concorso serio per i nuovi posti di lavoro.
6) Lotta alla corruzione e diminuzione dei costi della politica. Rivedere in senso più restrittivo le norme per chi corrompe o si fa corrompere, ( assicurando la galera a chi si arricchisce in maniera illegale coi soldi dei cittadini ), abolizione degli enti inutili e utilizzo dei fondi a favore dei cittadini.
7) Abolizione di leggi inutili o nocive, riforma della giustizia che garantisca giustizia in tempi certi e condanne o assoluzioni veloci . Miglioramento degli uffici e del personale addetto alla giustizia
E’ un sogno, forse sì. A me piace sognare, anche perché questa volta gli italiani per una giornata si sono permessi di credere nei propri sogni: hanno deciso di cambiare, e una volta nella vitasi può anche decidere di mettere in pratica i propri sogni, almeno uno prova , poi vediamo cosa succede.

FABIO MENIN


Aggiungi commento

Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito:
I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati
VERRA' PUBBLICATO UN SOLO COMMENTO PER IP


Codice di sicurezza
Aggiorna

 

Crediti

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica poiché viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62/2001. Le immagini pubblicate sono quasi tutte tratte da internet e quindi valutate di pubblico dominio: qualora il loro uso violasse diritti d’autore, lo si comunichi all’amministratore del blog che provvederà alla loro pronta rimozione. L’amministratore dichiara di non essere responsabile per i commenti inseriti nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze non sono da attribuirsi all’amministratore, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Ogni forma di collaborazione si intende offerta e fornita a titolo gratuito.

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy qui. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

 

INVIA ARTICOLO

Che tempo fa